banner logo
banner logo
 > COLOSS: "Meglio le api locali"

COLOSS: "Meglio le api locali"

Negli ultimi anni c'è stata molta attenzione sul problema globale della morie delle api. La variabilità genetica delle popolazioni di api potrebbe aiutare a spiegare alcune delle variabilità geografica delle perdite di alveari. Sono stati pubblicati i risultati dell'esperimento GEI che ha studiato in 11 paesi europei le interazioni tra genotipo e ambiente.

L'esperimento è stato effettuato dalla rete di ricerca COLOSS – di cui fanno parte anche ricercatori CRA – ed è stato pubblicato su numero speciale del Journal of Apicultural Research. Ha coinvolto 621 colonie di 16 diverse origini genetiche in 11 diversi paesi europei. Ogni postazione ha ospitato, oltre al ceppo locale di api delle api di origine "straniera".

"I risultati di questi esperimenti indicano che i ceppi adattati localmente di api da miele sono costantemente risultati migliori rispetto a quelli stranieri", ha spiegato Norman Carreck, direttore scientifico dell'International Bee Research Association. La ricerca getta ulteriore cattiva luce sul commercio globale di api del miele, che porta alla diffusione di parassiti e malattie e semplifica la genetica delle api.

:: LINK
27/06/2014

Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Trentino - Alto Adige Estero Friuli - Venezia Giulia Veneto Emilia-Romagna Toscana Liguria Marche Umbria Abruzzo Lazio Campania Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Puglia Puglia Puglia