banner logo
banner logo
 > RICERCA

Le api sono impollinatori fondamentali per molte specie vegetali spontanee e coltivate. Piante e api dunque sono in stretta simbiosi, ma questo rapporto rischia di modificarsi profondamente a causa dei cambiamenti climatici. L'ARPA e il CRA-API dunque hanno deciso di iniziare uno studio di lungo periodo presso il nuovo apiario sperimentale installato a cura dell´Associazione apicoltori felsinei (Aaf) nel Centro meteo di S. Pietro Capofiume, in cui esiste dal 1983 uno dei più importanti giardini fenologici del nostro paese che si estende su un´area di 5000 mq.

Nel giardino fenologico, organizzato in sette filari, sono ospitati alberi e arbusti provenienti da piante madri della rete internazionale dei giardini fenologici e piante indicatrici del nord Italia, scelte fra quelle di maggior interesse agrario e forestale; lo stadio di sviluppo di ogni pianta viene rilevato ogni settimana. Da quest'anno i rilevi sono estesi anche alle api, grazie a degli alveari installati dall´Associazione apicoltori felsinei.

Le colonie di api verranno quindi sottoposte a controlli regolari e, di anno in anno, il loro sviluppo sarà messo a confronto con l´andamento meteorologico e con lo sviluppo delle piante presenti nel giardino fenologico.


Referenti:
Antonio Nanetti per CRA-API (antonio.nanetti@entecra.it)
Andrea Besana per Aaf
Vittorio Marletto per Arpa-Simc

22/11/2011

Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Trentino - Alto Adige Estero Friuli - Venezia Giulia Veneto Emilia-Romagna Toscana Liguria Marche Umbria Abruzzo Lazio Campania Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Puglia Puglia Puglia